• MARTEDÌ 27 OTTOBRE 2020 - S. Frumenzio vescovo

Giornata memoria, Ricci: «Valori quotidianamente calpestati»

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Benevento.  Il Presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci ha inviato una lettera aperta a quanti si sono fatti in tutto il Sannio promotori della “Giornata della Memoria” per le Vittime dell’Olocausto per questo 2016. Ricci ha voluto esprimere la personale, sentita adesione e gratitudine alle iniziative cui la Provincia di Benevento, com’è nella sua tradizione e per le ragioni iscritte nel proprio Statuto, ha concesso il patrocinio morale. “Le riflessioni proposte all’attenzione del pubblico ed in particolare dei più giovani, con il coinvolgimento di tanti allievi e studenti, meritano - ha scritto Ricci - la più alta considerazione perché riguardano i valori supremi della sacralità della vita di ciascun uomo, della civile convivenza, del rispetto dei popoli, delle culture e delle religioni. Cioè quei valori che, purtroppo, quotidianamente sono tragicamente calpestati e derisi, come la cronaca di questi mesi dice a chiare lettere”. Il Presidente ha quindi aggiunto: “Sono consapevole che autorevoli commentatori, rispetto alla ricorrenza della “Giornata della Memoria”, mettono in guardia da atteggiamenti di facciata nella condanna dell’Olocausto; tuttavia, ritengo dover confermare la necessità di nutrire la Memoria di quelle atroci pagine di storia, così come ci ammonisce l’installazione “Memoria è” del Maestro Salvatore Paladino nei Giardini della Rocca dei Rettori, formidabile segno artistico di condanna delle discriminazioni”.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it