• MERCOLEDÌ 20 OTTOBRE 2021 - S. Contardo Ferrini

Furti di auto, l'ultima frontiera: la tecnica della corda

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Benevento.  Nessuna segnalazione, fino a questo momento, nella nostra provincia, dove non sono invece mancati tutti gli altri stratagemmi utilizzati per derubare gli automobilisti. Dallo specchietto rotto alla ruota bucata, con la vittima che, una volta scesa, viene accusata, nel primo caso, di danni mai provocati; oppure scopre, nell'altro, dopo aver sostituito, o mentre si appresta a farlo, lo pneumatico, che è sparito il borsello con i soldi lasciato nell'abitacolo, o si vede portar via l'auto. L'ultima frontiera in materia di tecniche adoperate dai ladri parla invece di una corda. Il trucco, secondo quanto rimbalzato anche sui social, sarebbe stato sperimentato a Napoli. Dove una persona ha raccontato di essersi trovato di fronte intorno alla mezzanotte, mentre transitava con la vettura nella zona di Pozzuoli, una corda tesa da una parte all’altra della strada, all'altezza del parabrezza. L'uomo ha aggiunto di essere riuscito a frenare – la corda si è spezzata ed ha danneggiato il tergicristalli - di aver poi notato, attraverso lo specchietto laterale, due sconosciuti che si stavano avvicinando. Lui, a quel punto, avendo intuito il pericolo, si era allontanato a tutta velocità. Esp



Macrolibrarsi
Sannioportale.it