• SABATO 8 AGOSTO 2020 - S. Domenico di Guzman

Festival Emergenza, terzo posto per i "Melillo Melillo"

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Bisaccia.  Grande soddisfazione e ben due premi per i "Melillo Melillo " la talentuosa band musicale formata in prevalenza da giovani bisaccesi. Alla finalissima del festival "Emergenza" di Roma conquistano pubblico e giuria classificandosi in terza posizione su ben centocinquanta gruppi iscritti inizialmente al festival. In un prestigiosissimo e gremito locale della capitale "Stazione Birra ", la giovane band ha raccolto un ennesimo e strepitoso successo portando a casa addirittura due premi , un concerto in una città italiana a scelta e un secondo premio che va a Emidio Mazzilli quale miglior bassista di tutto il festival. A settembre, infatti, partiranno per un tour in Italia, preferibilmente dopo l'uscita del disco che i "Melillo Melillo " stanno incidendo nel "Groovefarm ," uno dei migliori studi di registrazione sonora della capitale, lo stesso in cui Francesco De Gregori ha prodotto il suo ultimo album "Vivavoce" e in cui Piovani ha seguito il missaggio di un brano con l'inserimento degli Archi , ma che, ha anche lavorato con nomi illustri del mondo musicale Venditti, Mannoia, Vinicio Capossela e tanti altri. Ma le gratificazioni non finiscono qui perché ogni singolo componente della band musicale ha ricevuto apprezzamenti da parte di una giuria di eccezione , qualcuno anche giudice a X factor , Massimiliano Jonta, e poi il discografico Giampaolo Rosselli , Martin Jensen e Paolo Masala. "La colonna portante del gruppo ” , così è stato definito dalla giuria il tastierista bisaccese Tony Donatiello , e poi apprezzamenti per la professionalità e il duro lavoro da parte di tutti gli altri , il chitarrista sardo Flavio Orrù , il batterista bisaccese Aureliano Di Gianni , il pianista e cantante Antonio Melillo Melillo che ha sorpreso tutti anche per la "Grande presenza scenica ". Durante la sua esibizione il giovane pianista , che viene da una base classica , ha conferito allo spettacolo una " grande presenza scenica" incantando proprio tutti , pubblico e giuria in modo particolare con la performance finale a sorpresa. Non trattiene la gioia Antonio Melillo Melillo : "Nella vita, sono poche le occasioni che non dimenticheremo mai, questa sera è una di quelle "- così asserisce emozionato per il risultato raggiunto - "Un percorso abbastanza duro iniziato ben cinque mesi fa. Fasi eliminatorie, semifinale e poi finalissima. Un confronto bellissimo tra i dieci gruppi più bravi arrivati in finale, è stato un momento in cui ho dato tutto me stesso fino all' ultima goccia di sudore. Scendere dal palco e abbracciare tutti con stima e affetto è un'emozione che non ha prezzo. E poi c'è la mia band e……. che band!!!!! Assetati di musica , ognuno ha messo il suo prezioso contributo per portare a casa questo bellissimo risultato. Lavorare insieme ad amici alcuni dei quali "amici di sempre " è la cosa più bella che potesse capitarmi. Da tempo non accadeva di suonare e sentirmi avvolto da un calore immenso, il pubblico. Vi ringrazierò tutti , uno ad uno! I due premi di questa sera mi riempiono il cuore di gioia e ripagano tutti i sacrifici che abbiamo fatto in questi mesi di duro lavoro ! Tutti splendidi i miei gioielli - dice poi, riferendosi poi ai suoi compagni di avventura - Sono onorato di condividere con loro la mia vita!!!



Sannioportale.it