• SABATO 26 SETTEMBRE 2020 - S. Damiano Martire

E' il giorno dell’insediamento di Antonella Scolamiero

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Salerno.    Primo giorno a Salerno per il nuovo Prefetto Antonella Scolamiero. L’insediamento ufficiale oggi, con il nuovo prefetto che ha già una agenda fitta di impegni. Già nella giornata di domani, in calendario vi sono gli incontro con le autorità cittadine a partire dall’arcivescovo Luigi Moretti. Immediatamente dopo, l’incontro con i vertici istituzionali della città oltre che amministrativi. Incontri, dunque, anche con il sindaco facente funzioni, Vincenzo Napoli, ed il presidente della Provincia di Salerno, Giuseppe Canfora. Successivamente, l’ex prefetto di Viterbo incontrerà anche la stampa. Intanto, il primo passo istituzionale, con l’insediamento nel palazzo di governo in piazza Amendola. “Nel momento in cui mi accingo ad assolvere le funzioni di Prefetto della Provincia di Salerno, desidero subito esprimere l'orgoglio e l'entusiasmo che provo per la responsabilità affidatami. – si legge in una nota a firma del prefetto Scolamiero - La storia, la bellezza incomparabile, la ricchezza umana e culturale di questo splendido Territorio costituiscono un grandissimo stimolo che mi spingerà a cimentarmi, da subito e con tutte le forze, con le complesse problematiche che lo caratterizzano. Molte sono le sfide da affrontare e se qualche nodo potrà essere sciolto, sarà solo grazie all'impegno ed alla serietà profuse da tutti nel ricercare le migliori soluzioni possibili. Confido nella piena e leale collaborazione delle Istituzioni e delle varie realtà del privato sociale. I principi di libertà, legalità, sussidiarietà, sono i valori condivisi ed insieme gli obiettivi che ispireranno il percorso che ci accingiamo a percorrere insieme. Un saluto sincero intendo rivolgere alle Amministrazioni Locali ed ai Sindaci che si adoperano, quotidianamente, per curare, oggi più che mai, con abnegazione e spirito di sacrificio, gli interessi delle rispettive comunità. Porgo alla popolazione, alle autorità civili, militari e religiose, alla magistratura, alle rappresentanze politiche, economiche, professionali, sindacali, alle istituzioni culturali e agli organi di informazione, i miei più calorosi saluti. A tutti giunga il mio incoraggiamento più sentito, nella certezza che questa Provincia sarà capace di trovare le forze e le risorse per raggiungere i più elevati livelli di benessere e lo sviluppo che merita, soprattutto valorizzando le grandi bellezze e le tradizioni che possiede e trasformandole, con la vivacità e la operosità che la contraddistinguono, in altrettante opportunità per i suoi tanti e capaci giovani, che costituiscono, certamente, la sua più grande ricchezza.   Redazione



Macrolibrarsi
Sannioportale.it