• SABATO 19 SETTEMBRE 2020 - S. Gennaro vescovo

Direzione Pd: nel post voto non mancano le polemiche

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Benevento.  Non mancano le critiche nella direzione Pd sannita, convocata per analizzare il voto di tre settimane fa. Nella sala del Dg Garden Hotel di Contrada San Chirico il consigliere regionale neo eletto Mortaruolo ha aperto i lavori: giudicando positiva la performance del partito al netto dell'astensioninismo e al netto delle civiche che cinque anni fa non erano presenti. E le critiche sono arrivate, appunto, proprio da chi ha sostenuto una delle civiche, quella di De Luca presidente, come Annalibera Refuto, che ha chiarito come il Pd è una forza solo se è unito, unione che ha ricordato, è distante da quanto si sta verificando al Comune di Benevento: «I sabotaggi non fanno bene al partito». Critiche anche da parte di Diego Ruggiero, segretario di circolo di Airola, che ha chiesto maggior apertura nel partito, a partire dal coinvolgimento di chi il partito lo vive tutti i giorni sul territorio, altrimenti, secondo Ruggiero, il rischio è un Pd scomposto, chiuso.
Discussione aperta dunque, tra i dem sanniti: una discussione che di sicurò proseguirà nei prossimi appuntamenti del partito, a partire dalla scelta del nuovo segretario.  Crisvel



Sannioportale.it