• MARTEDÌ 13 APRILE 2021 - S. Ermenegildo martire

Diffida del centrodestra campano al neo governatore De Luca

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Salerno.  De Luca diffidato dal compiere atti “Nell’Ufficio di presidente della Regione”. La notifica arriva dall’avvocato molisano Salvatore di Pardo, per conto del centrodestra campano, particolarmente noto per essere stato il legale che ha chiesto e ottenuto l’applicazione della stessa legge nei riguardi di Silvio Berlusconi e che tre anni fa ha curato il ricorso che portò all’annullamento delle elezioni regionali in Molise. Tra i destinatari dell’istanza, oltre allo stesso De Luca, ci sono la Presidenza del Consiglio dei ministri e la Procura di Napoli. Nel ricorso, tra l’altro, si richiede “l’immediato accertamento della sospensione di Vincenzo De Luca e per l’immediata nomina di un Commissario ad acta che provveda ad indire nuove elezioni in Campania”. I firmatari dell’istanza notificata nella giornata di oggi sono tutti gli esponenti del centrodestra campano Marcello Taglialatela (Fratelli d’Italia), Mario Vergognini (Caldoro Presidente), Crescenzio Rivellini (Popolari per l’Italia), Tommaso Ferrigno (Terra dei fuochi), Domenico Desiano (Forza Italia). Oltre questi anche gli avvocati di parte: Salvatore Di Pardo, Andrea Latessa e Nicola Scapillati. Il tutto a meno di 24 ore dalla proclamazione ufficiale di Vincenzo de Luca quale presidente della Regione Campania, prevista per le 14 di domani.    Redazione



Sannioportale.it