• VENERDÌ 18 SETTEMBRE 2020 - S. Irene vergine

Decesso Grieci, disposta l'autopsia a Taranto

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Ariano Irpino.    Oggi pomeriggio nell’obitorio dell’ospedale Santissima Annunziata verrà eseguita l’autopsia da parte del medico legale Marcello Chironi, sul corpo di Nicola Grieci, l’operaio 55enne originario di Melito Irpino, ma residente ad Ariano alla località Scarnecchia, stroncato da un arresto cardiaco nello stabilimento Ilva di Taranto mentre stava chiudendo il portellone del camion.  La magistratura pugliese ha disposto come da prassi tutti gli accertamenti medico legali necessari per stabilire le cause del decesso. L'ipotesi più accreditata e l'infarto fulminante. L’uomo, residente in contrada Scarnecchia, sposato e padre di quattro figli, lavorava con i propri mezzi per conto dell’Ilva. Una persona esemplare dedita al lavoro, che svolgeva con yanto amore, passione e sacrifici. Un via vai di gente nella piccola contrada arianese per portare in qualche modo il calore e la solidarietà ad una famiglia affranta dal dolore per una morte così inaspetatta e assurda. Gianni Vigoroso  



Sannioportale.it