• SABATO 19 SETTEMBRE 2020 - S. Gennaro vescovo

De Luca saluta la "sua" maggioranza a Salerno

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Salerno.  Assente a Napoli ma presente a Salerno. De Luca continua a stupire. Dopo aver disertato la cerimonia di proclamazione quale vincitore delle Regionali dello scorso 31 maggio, l’ex sindaco compare nella riunione della “sua” maggioranza al Comune di Salerno. Padrone di casa, visto che la riunione si teneva nel suo comitato in piazza Amendola, l’ex sindaco è stato particolarmente festeggiato dai consiglieri del centrosinistra, non senza qualche punta di commozione da parte di De Luca. Nessuna affermazione, invece, sulle cause della sua assenza nel pomeriggio di oggi nella cerimonia di proclamazione. Qualcosa, però, ha detto del lavoro che lo aspetta nel suo mandato regionale, quasi come se la Severino non lo riguardasse direttamente. “C’è da lavorare, e tanto pure. – avrebbe bisbigliato l’ex sindaco di Salerno – Ma non ci tireremo indietro, pronti ad affrontare ogni problema come sempre fatto”. L’attenzione, poi, è andata alla “sua” Salerno; la creatura che ha trasformato in questo ventennio di guida amministrativa. Ultime indicazioni per la città, con l’attenzione al Consiglio comunale di lunedì prossimo. Ma soprattutto sul lavoro di crescita della città che non deve fermarsi. Tutto in 30’ buoni, con tanti applausi e complimenti e con il governo cittadino quasi tutto al completo. C’erano anche gli “alleati” di vecchia data, come l’indipendente Anna Ferrazzano, e quelli di più fresca associazione, come Pakj Memoli dell’Udc.    Antonio Roma



Sannioportale.it