• VENERDÌ 15 OTTOBRE 2021 - S. Teresa d'Avila

Da Giovanni Palatucci agli eroi di oggi: Polizia a scuola

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Ariano Irpino.  Da Giovanni Palatucci agli eroi di oggi, un convegno intitolato ad un grande uomo della Polizia di Stato, l'ultimo questore di Fiume, morto a 36 anni per mantenere fede ai suoi ideali. Salvò migliaia di ebrei e perseguitati antifascisti, mettendo la sua vita al servizio degli altri. A relazionare in maniera chiara e puntuale agli studenti dell’Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani di Ariano Irpino, è stato il Vice Questore Maria Felicia Salerno, all’indomani del prestigioso premio conquistato il 27 gennaio scorso al Senato dai ragazzi dell’istituto arianese nell’ambito del progetto pro memoria. Primo posto in assoluto tra tutte le scuole d’Italia, con un elaborato storico documentale proprio su Palatucci: “Un Giusto tra le nazioni”, redatto insieme alla referente del progetto Cittadinanza e Costituzione Maria Carmela Grasso. “Finalmente la storia gli ha reso giustizia,  consegnando la purezza dei suoi ideali e le sue gesta non comuni alla memoria di quanti credono in un futuro migliore e lottano per questo. Nel corso della giornata celebrativa è stato mostrato un video sulla storia di Palatucci e illustrata la sua attività svolta. Ma la sorpresa più bella e significativa è arrivata dal dirigente Salerno, che in via del tutto eccezionale è riuscita a portare ad Ariano le divise storiche della Polizia di Stato dell’epoca fascista. Una bellissima collezione privata del Cavaliere Antonio Astarita, appartenente alla Polizia di Stato, in pensione oltre ad alcuni atti originali su Palatucci tra cui il verbale di arresto datato 1944. Il dibattito, altrettanto interessante e affascinante, ha fatto emergere il ruolo della Polizia impegnata ogni giorni su più fronti, una presenza completa, come l’ha definita il Vice Questore Salerno, al servizio della gente, sotto il profilo della prevenzione e della pubblica sicurezza. Un botta e risposta tra studenti e polizia in cui si è fatto anche il punto della situazione sulla realtà locale, alle prese negli ultimi tempi con una serie di emergenze legate a vari fenomeni tra cui furti, tentati scippi, droga e alcol. Si è soffermato sul concetto di libertà e democrazia infine il dirigente scolastico Marco De Prospo. “Il rispetto dei diritti dell’uomo è fondamentale”, la risposta di uno studente alla sua domanda. E Palatucci di tutto questo ne è stato un grande esempio per l’umanità. Gianni Vigoroso



Macrolibrarsi
Sannioportale.it