Così si mangiava nel Medioevo, conferenza-concerto

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Dugenta.  Venerdì dalle 20 la Fattoria Sociale Koiné di Dugenta ospiterà un appuntamento in occasione della Giornata Mondiale dell'Alimentazione 2015 inserito nel ciclo Medievalia dal titolo “Sapori del re e del popolo”. Mangiare è azione indispensabile alla sopravvivenza. E per millenni (e ancora oggi, purtroppo) molti, troppi popoli sulla Terra hanno sofferto la fame o si sono garantiti l'alimentazione appena sufficiente per vivere. Per contro, in ogni luogo e in ogni tempo sfarzo e desiderio di rappresentazione di sè, in luce di potenza e ricchezza, hanno contraddistinto le tavole dei potenti. Aprirà il programma (20) la conferenza / dimostrazione "Sapori del re e del popolo nel Medioevo" (relatori Laura Di Giugno, Patrizia Vertucci). Saranno illustrate le fonti più importanti per la cucina medievale confrontando la tradizione dei ricchi e potenti sovrani e le necessità dei poveri. Nella seconda parte, i partecipanti assaggeranno una pietanza tipica, il "bianco mangiare" e una celebre bevanda (mulsum). Chiuderà l'evento il concerto / spettacolo di musica e danza medievale "Sapori e bevande nella musica e nella danza" eseguito dal Gruppo Vocale Strumentale e Danza Antica “Ave Gratia Plena” in costume antico e con strumenti copie di quelli dell'epoca.   redazione



Macrolibrarsi
Sannioportale.it