• VENERDÌ 5 MARZO 2021 - S. Foca martire

Chiavi della città: vince Penta

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Fisciano.  Penta riconquista le “Chiavi della Città” vincendo la XVI edizione dell’evento sportivo targato Comune di Fisciano, che ogni anno propone una sfida tra le diverse contrade cittadine che si sfidano tra giochi, divertimento e rispetto per gli avversari. L’Albo d’oro aggiornato vede ora Bolano in testa con 6 vittorie, a seguire Penta con 5 chiavi, Lancusi 1, Fisciano 1, Villa 1, Carpineto 1, Pizzolano 1.  In 16 edizioni Penta è la frazione che dopo Bolano ha vinto più chiavi. Tra l’altro, Penta e Bolano sono le uniche due frazioni ad averla conquistata a titolo definitivo. Il regolamento, infatti, stabilisce che quando una frazione riesce ad ottenere tre vittorie (anche non consecutive) conquista la Chiave senza più restituirla. Completa il podio di questa edizione la frazione Bolano, giunta seconda e Fisciano terza. La Coppa Disciplina è stata assegnata a Nocelleto, i cui atleti hanno dimostrato un apprezzabile senso di partecipazione nel rispetto di tutti gli altri iscritti alle gare. Per Nocelleto è il primo titolo conquistato in questa disciplina. La Strafisciano è stata vinta da Vincenzo Oliva di Penta. La cerimonia di premiazione si è tenuta venerdì 31 luglio presso lo Stadio “Vittoria” della frazione Penta, luogo in cui si sono svolte tutte le gare del torneo. Presenti il consigliere regionale del Pd, Tommaso Amabile, il presidente della Bcc di Fisciano Domenico Sessa e il parroco dell’Unità Pastorale della Valle dell’Irno don Antonio Pisani. I giochi si sono tenuti da lunedì 27 fino a venerdì 31 luglio. I partecipanti, suddivisi in 10 squadre, corrispondenti alle frazioni di Bolano, Lancusi, Penta, Fisciano, Nocelleto, Pizzolano, Villa, Gaiano, Settefichi-Carpineto e Soccorso si sono confrontati nei giochi di calcetto, bocce, beach volley, calcio balilla, ping pong, carte (scopone e tresette), dama, scacchi, corsa sui 60 metri, salto in lungo, staffetta delle mele, gimkana a cavallo, tiro alla fune, ovetto pigro ed altri giochi a sorpresa. Il posizionamento raggiunto in ognuna di queste specialità ha consentito alle squadre partecipanti di ottenere un punteggio che, alla fine dell’evento sportivo, ha costituito un totale di punti per assegnare l’ambito titolo.   Redazione Sa



Sannioportale.it