• MARTEDÌ 13 APRILE 2021 - S. Ermenegildo martire

Castanicoltura, D'Agostino scrive al ministro

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Avellino.  "Con il decreto legge 51, ieri convertito in legge, il Governo ha dato un segnale importante ai settori agricoli in crisi, in particolare quelli olivicolo oleario e lattiero caseario. Ora, però, occorrono interventi da destinare alle tantissime aziende che operano nel settore della castanicoltura particolarmente colpite dal cinipide galligeno e dal maltempo”. E’ quanto scrive il deputato di Scelta Civica, Angelo Antonio D’Agostino, in una missiva indirizzata al Ministro delle politiche agricole, Maurizio Martina. “Il nostro Paese – spiega il parlamentare – è uno dei principali esportatori di castagne del mondo con una superficie di castagneti concentrata nelle regioni meridionali; nella sola Campania abbiamo un’estensione di circa 13mila ettari. E’ evidente – osserva - che si tratta di un settore importante per l’intero comparto agricolo, intorno al quale operano centinaia di aziende che in questi anni hanno subìto duri colpi legati non solo alle avverse condizioni meteorologiche, ma anche al proliferare degli insetti fitofagi.”
“Pertanto – prosegue D’Agostino – si rende necessario chiarire se, anche alla luce degli emendamenti approvati, la normativa approvata consentirà o meno il risarcimento dei danni subìti dai castanicoltori della Campania e se il Governo intenda elaborare un piano specifico di interventi per il settore castanicolo e corilicolo. Sono certo – conclude D’Agostino – che il Ministro Martina, sempre sensibile ai problemi dell’imprenditoria agricola, vorrà dare una risposta rapida e positiva.”
Redazione



Sannioportale.it