• MARTEDÌ 13 APRILE 2021 - S. Ermenegildo martire

Avellino-Modena: i precedenti al Partenio parlano biancoverde

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Avellino.  L'ultima volta, il missile di Antonio Zito decise Avellino-Modena. Una vittoria fondamentale arrivata ad interrompere il ciclo negativo di tre sconfitte consecutive incassate contro Lanciano, Perugia e Catania. Era il 2 aprile scorso e i biancoverdi ottennero la sesta vittoria in dieci gare contro i gialli emiliani. I precedenti al Partenio-Lombardi sorridono ai lupi. Il bilancio è più che positivo: sei vittorie, tre pareggi e una sola sconfitta. Tutti gli incontri si sono disputati nel campionato di Serie B, ai quali vanno aggiunti anche due match valevoli per la Coppa Italia. Il primo datato 3 settembre 1986: vinse l'Avellino 1-0 grazie alla rete di Zandonà nella ripresa (in quell'occasione il presidente Graziano presentò Josè Dirceu ai tifosi). La seconda è relativa alla stagione 2000-2001: si imposero i canarini con rete di Fabbrini. Passando ai precedenti in campionato, il primo risale alla stagione 1975-1976. Il confronto del Partenio si chiuse sull'1-1 (reti di Musiello per i lupi e pareggio di Manunza per il Modena). La stagione successiva il risultato rimase invariato: 1-1 firmato da Bellinazzi per gli ospiti e da Trevisanello II per l'Avellino. Vittoria biancoverde nella stagione 1977-1978, quella della promozione in Serie A. Al Partenio, il match fu deciso dalla marcatura di Chiarenza. La sfida tra irpini ed emiliani tornò solo nella stagione 1990-1991. Ancora un sorriso per l'Avellino: 1-0, gol di Cinello. L'unico blitz modenese in terra avellinese è relativo alla stagione 1991-1992, che segnò il ritorno in Serie C dell'Avellino. Il Modena si impose in rimonta, ribaltando il vantaggio di Bonaldi con le reti di Cacciari e Caccia. Scorpacciata di reti nella stagione 2005-2006: 5-4 il risultato finale, al termine di una girandola di emozioni. Il Modena si portò sull'1-3 con la tripletta di Bucchi. Biancolino imitò l'avanti gialloblu realizzando tre reti. Gli emiliani rimisero la testa avanti grazie a Pivotto. Millesi segnò il 4-4 e Danilevicius nel finale firmò il definitivo 5-4. Nel 2007-2008, Avellino-Modena terminò 1-1: reti di Pinardi e Mengoni. Nel 2008-2009 nuova affermazione dei lupi. Vinsero gli uomini di Campilongo per 4-3 (doppietta di De Zerbi, Koman e Sforzini per i biancoverdi; Catellani, Longo e Bianiany per il Modena). Successo avellinese anche nella stagione 2013-2014. Di D'Angelo, Galabinov e Babacar le reti del 2-1 finale. Carmine Roca



Sannioportale.it