• MERCOLEDÌ 12 AGOSTO 2020 - S. Eusebio vescovo

Avellino-Giron: il Clermont batte cassa. Ecco la soluzione

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Sembrava dovesse essere una trattativa di facile definizione, invece ci ha pensato il Clermont a vivacizzare il tutto. L'Avellino, venerdì scorso, ha trovato l'accordo con Maxime Francoise Giron, terzino sinistro che ha disputato l'ultima stagione tra le file del Chieti. Una trattativa veloce con il calciatore classe '94 pronto a vivere la sua prima esperienza in un campionato professionistico dopo le avventure con Chieti, Montichiari e Selargius. Il Clermont, prima società del giovane laterale francese, è intervenuto nella trattativa rivendicando un compenso di formazione così come prevede il regolamento della Fifa sui trasferimenti internazionali di calciatori under 23. Un compenso di circa 200 mila euro che l'Avellino, in quanto società professionista, dovrà assolutamente pagare al club transalpino per non incorrere in sanzioni. Per questo motivo la società biancoverde sta cercando nelle ultime ore di raggiungere un accordo con l'agente del calciatore, Damiano Drago. Non è da escludere la soluzione che vedrebbe Avellino e procuratore di Giron accollarsi al 50% la somma del compenso da girare al Clermont. Bisognerà fare in fretta, anche perché su Giron si sarebbe mosso anche il Latina.  Carmine Roca



Macrolibrarsi
Sannioportale.it