• LUNEDÌ 28 SETTEMBRE 2020 - S. Massimo martire

Avellino, calma apparente: pronti un paio di colpi in entrata

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Una giornata interlocutoria nel corso della quale sono state gettate le basi per poter concludere a breve almeno un paio di colpi in entrata. Una giornata tranquilla in casa Avellino. Ma è una calma apparente. C'è infatti la netta sensazione che in pentola bolle qualcosa di buono, per i palati sensibili dei tifosi biancoverdi pronti ad essere accontentati con l'ufficializzazione nelle prossime ore di un acquisto o anche due. Il primo dovrebbe essere quello di Maxime Francoise Giron per il quale l'Avellino ha anche dovuto affrontare e superare brillantemente lo scoglio relativo al premio di valorizzazione da pagare al Clermont, prima società del terzino sinistro, classe '94, la scorsa stagione in forza al Chieti, con un passato tra le file di Selargius e Montichiari. La fumata bianca potrebbe vedersi anche nella giornata di domani o comunque nel giro di pochi giorni. Poi l'Avellino si concentrerà su due trattative che al momento sembrerebbero ben avviate. Quella per Alessandro Ligi, difensore classe '89 in uscita dal Bari e quella per Simone Calvano. L'interesse per il centrocampista classe '93 di proprietà del Verona, che ha militato nella Pistoiese lo scorso anno, è venuto a galla nelle prime ore della giornata (leggi qui). Calvano potrebbe essere il nome nuovo per il centrocampo biancoverde orfano dei partenti Kone, Sbaffo, Angeli e FIlkor e in attesa di definire le situazioni con Arini e Schiavon. Per la mediana ha subito una brusca frenata la trattativa per Giulio Migliaccio (leggi qui), mentre restano in piedi le piste che portano ad Andrea Schiavone della Juventus e ad Andrea Mazzarani del Modena.   Per la difesa, invece, l'Avellino non ha perso le speranze di rivedere all'ombra del Partenio, Marco Chiosa e Alberto Almici. Il primo è chiuso al Torino e accetterebbe di buon grado di ritornare in Irpinia dopo la buona stagione scorsa. Per l'esterno destro, invece, è forte la concorrenza del Cagliari e soprattutto del Bari che in giornata avrebbe avuto contatti con l'entourage del calciatore.  Per il mercato in uscita, Bavena sarà ceduto in Lega Pro, così come Petricciuolo pronto a trasferirsi in prestito alla Casertana o alla Paganese. Su Schiavon è forte l'interesse del Padova, neopromosso in Lega Pro. Togni rescinderà il contratto in scadenza nel 2016, mentre Arrighini e Pozzebon saranno ceduti nuovamente in terza Serie. Sull'ex pisano ci sono Alessandria e Pavia; sul laziale, la Lupa Roma e l'Arezzo.  Carmine Roca    



Sannioportale.it