• LUNEDÌ 3 AGOSTO 2020 - S. Pietro vesc. di Anagni

Avellino, caccia al regista: contatti con la Juventus

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Un calciatore, o forse anche due, per mettere definitivamente in archivio il contenzioso sorto dopo il match di Coppa Italia del 18 dicembre 2013, quando la Juventus ospitò l'Avellino per gli ottavi di finale della competizione tricolore. La società biancoverde da un anno e mezzo rivendica il diritto a ricevere il 45% dell'incasso di quella partita. Una diatriba che ha anche rischiato di rovinare i rapporti tra i due club e che potrebbe essere risolta con l'arrivo in Irpinia di uno o più giovani calciatori bianconeri. E per questo motivo che l'Avellino ha poggiato le sue attenzioni su Andrea Schiavone, centrocampista rientrato in Piemonte dopo l'ottima stagione vissuta con la maglia del Modena (29 presenze e 3 gol). Secondo indiscezioni ci sarebbero stati già i primi contatti tra le due società che potrebbero intensificarsi nelle prossime ore. Classe '93, torinese doc, Andrea Schiavone per le sue caratteristiche rappresenta il regista di centrocampo che sta cercando l'Avellino. Dotato di tecnica e qualità, Schiavone, che ha svolto tutta la trafila con le Nazionali giovanili dall'Under 16 all'Under 21, ha disputato le ultime due stagioni in Serie B da protagonista. Nel 2013-2014 è sceso in campo ventuno volte con la maglia del Siena realizzando anche due reti. Nella stagione appena conclusa ha trascinato il Modena verso la salvezza. Continua, dunque, l'opera di rafforzamento degli operatori di mercato biancoverdi sul reparto nevralgico del campo. Se per Schiavone sono stati intavolati i primi contatti, per Giulio Migliaccio la trattativa sembra ormai essere arrivata ai titoli di coda (leggi qui). Sempre viva la pista che porta al trequartista del Modena, Andrea Mazzarani (leggi qui). Carmine Roca



Sannioportale.it