• LUNEDÌ 21 SETTEMBRE 2020 - S. Matteo apostolo

"Assenteismo al Rummo", 7 medici respingono le accuse

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Benevento.  Sono stati sette i medici che questo pomeriggio si sono sottoposti all’esame, rispondendo alle domande delle parti e respingendo ogni addebito, nel processo, in corso dinanzi al giudice Rosario Baglioni, a carico delle diciotto persone -quindici dirigenti medici, un dirigente biologo e due impiegati – coinvolte nell'inchiesta in materia di assenteismo al Rummo. I fatti risalgono al periodo tra il dicembre del 2008 e l'agosto del 2009, l'indagine del sostituto procuratore Giovanni Tartaglia Polcini e dei carabinieri era rimbalzata all'onore delle cronache nel 2010. La lista degli imputati include  i dottori Arturo Lamparelli, 56 anni, Roberto Pocino, 59 anni, Cosimo Mazzone, 53 anni,  Giovanni Mario Melillo, 60 anni, Arturo Scognamiglio, 61 anni, Giuseppe Miele, 61 anni, Emilio Iele, 56 anni, Vinicio Martignetti, 56 anni, Alfredo Nazzaro, 52 anni, Nicola Salemme, 63 anni, Aldo Sangiuolo, 64 anni, Francesco Maturi, 66 anni, di Benevento, Enrico Spagnuolo, 64 anni, di Frasso Telesino,  Carmine Lucio Fusco, 59 anni, di Ponte, Carmine Perreca, 64 anni, di Montesarchio, Anna Lisa Salerno, 50 anni, di Nocera Inferiore, biologa, Roberto Remo Nilo, 47 anni, e Maurizio De Girolamo, 51 anni, della città, entrambi assistenti amministrativi. Sono impegnati nella difesa, tra gli altri, gli avvocati Vincenzo Regardi, Marcello D'Auria, Camillo Cancellario, Mario Verrusio, Mario Chiusolo, Domenico De Chiaro, Roberto Pulcino, Nicola Vernillo, Carmine Monaco, Vincenzo Sguera, Pierluigi Arigliani, Giuseppe Fusco. Prossima udienza il 1 ottobre, la discussione è prevista per il 26 novembre. Esp



Sannioportale.it