• GIOVEDÌ 3 DICEMBRE 2020 - S. Francesco Saverio

"Alloggiopoli", Uniat - Uil: "Andare avanti nella legalità"

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Avellino.  "Quanto sta succedendo in queste ore al comune di Avellino, segna senza dubbio un forte passo in avanti per il lungo percorso che questa città deve fare, se intende stabilire la legalità in materia di politiche abitative". Così in una nota la segreteria provinciale Uniat - Uil. "L’arresto di due funzionari comunali non è cosa di poco conto, né cosa può arrecare soddisfazione in nessuno. Siamo però sicuri che gli inquirenti e la magistratura faranno il loro lavoro al meglio, restituendo alla città uno spazio di legalità. L’Uniat- Uil di Avellino, nel 2009, per bocca del compianto segretario provinciale Franco De Feo aveva lanciato un allarme forte, con una denuncia pubblica, avendo avuto parziale conoscenza di quello che accadeva in certi uffici comunali. Non possiamo quindi dirci, oggi, sorpresi dai risultati di un’inchiesta che è a tutti gli effetti una tempesta annunciatissima. Auspichiamo che la politica, adesso, faccia la sua parte. La lotta all’abusivismo è soltanto all’inizio. E’ necessario a questo punto perseverare e dare un segnale alle famiglie che aspettano un alloggio da tempo e che hanno scelto la strada della legalità".   Redazione



Macrolibrarsi
Sannioportale.it