• GIOVEDÌ 21 GENNAIO 2021 - S. Agnese vergine

Aic Equipe Campania, il saluto di Sandro Luciano

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Baronissi.  Un po’ novità all’inizio della terza settimana di lavoro per il gruppo Baronissi Salerno dell’AIC Equipe Campania. Innanzitutto il saluto di diversi componenti del team, a partire dall’allenatore Sandro Luciano e dal preparatore atletico Antonio Bartiromo, che nella stagione 2015-2016 saranno alla guida della formazione Juniores Nazionale della Cavese. Ancora saluti in gruppo: il difensore Ciro Manzi e l’attaccante Pape Ousmane Senè sono nuovi calciatori della Turris, grazie a una rapida trattativa condotta dal diesse corallino Francesco Vitaglione. E a breve qualche altro atleta del gruppo Baronissi Salerno potrebbe trovare sistemazione. C’è chi parte e c’è chi arriva. Ci sono innanzitutto due volti nuovi nello staff: gli allenatori Michele Carrella – già nella passata stagione collaboratore tecnico dell’AIC Equipe Campania – e Fausto Di Feo – reduce dall’esperienza sulla panchina della Giffonese. Nuovi ingressi anche nel gruppo dei calciatori, con l’arrivo di tre centrocampisti provenienti dalla Serie D: Luca Aufiero (’94), ex Battipagliese; Alfonso Di Filippo (’93), ex Gelbison; Gianluca Maresca (’93), ex Puteolana. I tre ragazzi si sono da subito messi a disposizione dello staff tecnico e dovrebbero collezionare anche minuti nell’amichevole in programma giovedì pomeriggio, sul sintetico di San Michele di Serino, contro il quotato Pomigliano, club che si candida a un ruolo da protagonista nel prossimo campionato di Serie D, vista una campagna acquisti impreziosita da diversi nomi di spessore. Intanto, scalpita per una nuova chance nella prossima stagione il giovanissimo difensore centrale Valentino Di Fede. Classe 1996, fisico da granatiere, ha voglia di mettersi in mostra dopo l’ultima stagione vissuta tra le file della Forza e Coraggio, nel girone B di Eccellenza Campania: «Ho fatto la trafila delle giovanili nel S.Nicola di Castello di Cisterna, Torrecuso e Nocerina – spiega Di Fede –, prima di un’operazione a un ginocchio e al mio esordio tra i “grandi” nel campionato di Eccellenza. Esperienza diversa, logicamente, perché si nota subito una netta differenza di valori in campo rispetto ai settori giovanili». La scelta di far parte per la prima volta dell’AIC Equipe Campania è motivata da una «voglia di misurarmi con un ambiente di sicuro molto sano – aggiunge il centrale difensivo di Benevento –, formato soprattutto da calciatori che vantano una grande esperienza in campionati importanti, sia in Lega Pro che in Serie D. E per un ragazzo giovane questa è un’occasione da sfruttare per cercare di carpire consigli e suggerimenti da chi ha mosso già passi importantissimi nel mondo del calcio. Credo che questo progetto AIC Equipe Campania sia fondamentale soprattutto in un periodo come questo, caratterizzato da tante difficoltà economiche per tantissime società dal professionismo ai dilettanti». Testa sulle spalle, umiltà e tantissima voglia di crescere grazie anche all’aiuto dei veterani del gruppo e di chi, seppure giovane, ha già un buon curriculum nelle categorie nazionali: «Ho voglia di imparare e di crescere ulteriormente. Magari – conclude Di Fede – i consigli mi potranno essere utile per potermi conquistare un’opportunità in Serie D in questa nuova stagione».   Redazione Sa



Sannioportale.it