• VENERDÌ 23 APRILE 2021 - S. Adalberto vescovo

Accoglienza migranti, Cardiello attacca il Comune

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Eboli.  L'arrivo dei migranti in città continua a infuriare la polemica. Dopo le rassicurazioni a seguito dei colloqui in prefettura del sindaco Massimo Cariello, l’opposizione passa al contrattacco.  Il consigliere di Forza Italia Damiano Cardiello, infatti, ha duramente criticato la delibera di giunta con la quale l’amministrazione, su proposta dell’assessore Lazzaro Lenza, ha stipulato una convenzione con le Cidis Onlus di Perugia. Attraverso tale accordo verrà realizzato un centro d’accoglienza in località Corno D’Oro. Il Comune parteciperà alle spese attraverso i fondi del Piano di Zona, per il 20% dei costi. Il primo cittadino aveva avuto serrati colloqui con il Palazzo del Governo negli scorsi giorni proprio per avere un ruolo più fattivo in caso di arrivi di nuovi rifugiati, in modo da garantire maggiore sicurezza ai cittadini. «Eboli - ha dichiarato Cardiello - si candida ad a essere il centro più grande della provincia di Salerno per gli affari legati alle strutture private d’accoglienza. Non bastavano i centri già esistenti e in procinto di avviarsi. Prima stipulano queste convenzioni e poi chiedono un “momento di riflessione” alla Prefettura, davvero imbarazzante. Ma non sarebbe più opportuno creare una mensa per i poveri, visto che è stata anche una loro proposta in campagna elettorale? Non avrebbe fruttato gli stessi introiti! E sul censimento degli stranieri su tutto il territorio, cosa aspetta il sindaco ad avviarlo?»   Redazione Sa
 



Sannioportale.it