• GIOVEDÌ 6 AGOSTO 2020 - Trasfigurazione del Signore

«Addio Francesco, un onore conoscerti». Oggi i funerali

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Avellino.  "Un onore conoscerti, un dovere ricordarti". E' solo una delle frasi scelta dagli amici di Francesco Padiglione, il 31enne morto venerdì notte nella sua casa di via Nicolodi ad Avellino, per ricordare un ragazzo splendido, un grande tifoso. Questo pomeriggio ci saranno i funerali nella chiesa della Santissima Trinità di via morelli e Silvati, alle ore 16,30. Un lutto che ha profondamente colpito l'intera comunità avellinese e dei supporter bianco verdi. Francesco era un grande tifoso dell’Avellino calcio ed è deceduto per un infarto, improvvisamente addolorando senza rimedio centinaia di giovani. Una morte assurda, improvvisa che ha sconvolto l’intera cittadinanza. Grande sconcerto e commozione tra i suoi amici. Tantissimi i messaggi scritti sui social network: “Il tuo sorriso sarà sempre nei nostri cuori”. Un giovane solare, sempre sorridente, che amava stare tra gli amici. "Sembra un brutto sogno, commentano in tanti sul social".  "Mancherai un casino padigliò", scrive commosso un amico di sempre sulla sua pagina.  Francesco è trovato nel letto della sua abitazione di via Nicolodi, situata alle spalle del centro sociale, senza vita. Quando sono giunti i soccorsi per lui non c’era più nulla da fare. A niente è servito il disperato tentativo di soccorso dei fratelli Luca e Agostino.  In tanti si stringono attorno alla famiglia, originaria di Monteforte Irpino. Distrutti dal dolore i fratelli e il padre di Francesco. Centinaia le persone che hanno espresso il loro cordoglio. Ora si attende soltanto di poter dare l’ultimo saluto a quel giovane dal sorriso splendente, che nessuno potrà mai dimenticare. Siep



Sannioportale.it