• VENERDÌ 26 FEBBRAIO 2021 - S. Pietro Eymard sac.

Pd: ‘Il mistero del progetto milionario di piazza Risorgimento. L’amministrazione faccia chiarezza’

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ntr24.tv e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


“La questione del progetto di Piazza Risorgimento è sempre più avvolta nel mistero invece che nel Ministero. Nessuno di fatto – scrive il segretario cittadino del Pd, Giovanni De Lorenzo, insieme con i consiglieri comunali Floriana Fioretti, Marialetizia Varricchio e Luca Paglia – conosce l’ultima proposta formulata dalla Amministrazione Mastella, la cosiddetta “rimodulata”, che è stata inviata al Nucleo di monitoraggio della Presidenza del Consiglio per la conferma di un finanziamento di 7 milioni di euro destinati alla riqualificazione delle periferie e che invece si vorrebbe utilizzare per un palazzo sull’area dell’attuale terminal bus ed un parcheggio interrato in Piazza Risorgimento. Sappiamo solo – aggiungono – che al momento tale organismo ministeriale ha stoppato il progetto perché non in linea con la strumentazione urbanistica della Città e perché poco chiaro circa la funzione e gli standard previsti. Sorgono immediatamente alcune domande relativamente alla procedura, che noi formuliamo al Sindaco Mastella in qualità di Responsabile Legale dell’Ente che ha inoltrato il progetto. L’Amministrazione è tenuta a dare chiarimenti, perché l’impresa casertana Lumode con questo progetto prenderebbe un finanziamento ministeriale di circa 7 milioni di euro su un progetto di 9,5 milioni di euro e la gestione del parcheggio per ben 30 anni, insomma un vero affare. Il Consiglio Comunale quando avrebbe discusso e deciso su questo progetto? A noi – concludono nella nota – sembra che non sia mai avvenuto, e che nessuna procedura amministrativa sia stata posta in essere”.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it