VV ci parla del suo senso del “giusto”

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Lattemiele.com e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Dopo averci raccontato in Pizzaboy dell’amore a modo suo, VV ci parla del suo senso del “giusto”. Ascolta e leggi l’intervista al cantante! VV ci parla del suo senso del “giusto” Giovane Fuoriclasse: l’intervista di Diego a VV Qui di seguito vi riportiamo l’intervista di Diego Belfiore a VV, all’interno di Giovane Fuoriclasse, il programma serale di Radio LatteMiele in onda ogni giovedì dalle 21.00. 1_ VV, è un periodo particolare per mandare avanti un progetto artistico, vero? Assolutamente sì. Non è facile prevedere le date, le uscite e concerti (che non si possono fare). Ho scelto proprio sbagliato per pubblicare i miei lavori! (ride, ndr). Però dai, le cose difficili sono quelle che danno più danno soddisfazione perché devi ingegnarti. 2_ In una frase di Pizzaboy dici: “capirai che è più triste Milano se non ci vediamo”. Questo “capirai” ha una doppia intonazione/significato? Si, è bello che ognuno possa trovare la propria chiave di lettura. 3_ VV sei una persona inquadrata o ti piace il sufrimiento? A volte mi ritrovo in alcune situazioni critiche ma, sono una persona a cui piace cercare di porvi rimedio. Tante volte bisogna toccare il fondo per trovare nuove soluzioni, nuovi slanci. 4_ Come mai hai chiamato uno dei tuoi singoli “Collirio”? Collirio è un flusso libero ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it