• VENERDÌ 5 GIUGNO 2020 - S. Bonifacio vescovo

Strage Capaci, la polizia ricorda gli agenti della scorta rimasti uccisi

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Lapresse.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


La Polizia di Stato, sulle note del Silenzio, nel Sacrario dei Caduti ricorda con commozione e orgoglio gli agenti di scorta Antonio Montinaro, Rocco Dicillo, Vito Schifani, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi, Claudio Traina, i quali – insieme ai giudici Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e Paolo Borsellino – 28 anni fa sono stati trucidati dalla barbarie mafiosa. Tanto è stato fatto, ma ancora molto resta da fare, ricorda in una nota la Polizia di Stato, sottolineando che è un dovere far vivere ogni giorno quel patrimonio di valori di legalità e giustizia che quei servitori della Stato, pagandolo con il sangue, ci hanno lasciato in eredità, così che il loro coraggio e la loro forza d’animo possano fungere da guida per le giovani generazioni.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it