• MERCOLEDÌ 8 LUGLIO 2020 - S. Adriano papa

Proteste violente negli Usa: ira di Trump

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Lapresse.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


(LaPresse) - Esplode la rabbia di Donald Trump dopo la notte di violente proteste a Minneapolis e in altre città americane per la morte di George Floyd durante un arresto di polizia nella città del Minnesota. "Questi delinquenti disonorano la memoria di George Floyd e non permetterò che questo accada", ha detto il presidente dopo l'assalto e l'incendio di un commissariato a Minneapolis. Saccheggi e disordini anche a Denver, Oakland, Chicago, New York, dove in 30 sono stati arrestati. Trump ha criticato il sindaco di Minnepaolis Jacob Frey, definito"debole" e ha annunciato l'invio della Guardia Nazionale. "Quando iniziano i saccheggi si inizia anche a sparare", ha aggiunto il leader della Casa Bianca.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it