• VENERDÌ 30 OTTOBRE 2020 - S. Massimo martire

Un (folle) disco e poi basta Ecco le vere meteore del pop

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Skip Spence era il Syd Barrett americano. Forse era meno geniale del leader dei Pink Floyd, senz'altro meno famoso, sicuramente ugualmente pazzo e malato con la sua schizofrenia paranoide grave. Fondatore dei lisergici Moby Grape (in un impeto di follia tentò di uccidere i compagni di band armato di ascia) e primo batterista dei Jefferson Airplane, ha inciso un solo album, il folkeggiante e psichedelico OAR, uno dei dischi meno venduti della storia del rock che oggi è oggetto di culto e online - conteso dai collezionisti - costa minimo 900 dollari. Un disco splendido, inciso sotto l'influsso di tonnellate di Torazina che gli veniva somministrata in ospedale: un disco del 1969 che è rimasto il suo testamento e canto del cigno. Ecco, Skip Spence è il simbolo di One Shot Band, il libro ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it