• MERCOLEDÌ 25 NOVEMBRE 2020 - S. Caterina vergine e martire

Trame, Csm e intercettazioni. L'ultima verità di Palamara

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Sassi e sassolini. Luca Palamara si concede alle Iene, in un'intervista andata in onda ieri sera su Italia1, e alza il sipario sul mercato delle nomine. È da mesi che l'ex componente del Csm spiega che nessuna poltrona importante veniva assegnata dal Consiglio superiore della magistratura senza l'accordo fra le correnti.Ora, però, il quadro è cambiato: Palamara è appena stato radiato dalla magistratura dopo un processo lampo e non ci sta a portare sulle spalle in solitudine tutto il peso di quelle trame. Così apre nuovi fronti: non c'era solo la guerra al coltello fra le diverse cordate che, sottobanco, miravano a conquistare la procura di Roma. No, si va anche oltre: pure la scelta del vicepresidente David Ermini sarebbe stata il frutto delle solite manovre, fra colloqui, messaggi, scambi fra le diverse anime della magistratura. "Se ho orchestrato l'elezione di Ermini a vicepresidente del Csm - si chiede Palamara, oggi sotto processo a Perugia -, come può Ermini rimanere al suo posto in maniera indifferente?". Non solo: per Palamara si dovrebbe scavare ...



Macrolibrarsi
Macrolibrarsi
Sannioportale.it