• MARTEDÌ 4 AGOSTO 2020 - S. Giovanni Maria Vianney

"Sto pezzo de m... ma è matto?". Con chi ce l'ha Lotito al telefono

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


La Salernitana di Claudio Lotito è caduta sul più bello e all'ultima giornata, perdendo contro lo Spezia, è scivolata fuori dai playoff del campionato cadetto. Questo risultato, per via di alcune scelte poco chiare dell'ormai ex allenatore Gian Piero Ventura ha scatenato la rabbia del numero uno del club granata che al ristorante ha dato in escandescenza. Secondo quanto riportato da un video diffuso da Il Tempo si vede e soprattutto si sente Lotito inveire contro l'ex ct della nazionale italiana in modo molto acceso e colorito: "Sto pezzo de m...è una cosa guarda...Questo è matto: ha tolto Akpa a centrocampo...ha rovinato tutto...sempre co sto Maistro". #Lotito contro #Ventura durante #SalernitanaSpezia.

"Sto pezzo de merda! È una cosa guarda...questo è matto: ha tolto Akpa a centrocampo, ha rovinato tutto. Sempre co sto Maistro"

Lo stima tanto! pic.twitter.com/9vTOQmT7iM- Salvatore Amoroso (@sonosal_amoroso) August 1, 2020Ventura dice addioAll'indomani della debacle della Salernitana è stato lo stesso Ventura a rassegnare le dimissioni da allenatore: "L'U.S. Salernitana 1919, presso atto della volontà del tecnico Gian Piero Ventura di non proseguire alla guida della prima squadra, ringrazia il medesimo per il lavoro svolto, la professionalità e l'impegno profuso nel corso di questa stagione e gli augura le migliori fortune professionali".Una lettera per congedarsiL'ex allenatore di Torino e commissario tecnico della nazionale italiana ha anche voluto scrivere una lettera per salutare degnamente i tifosi della Salernitana e tutta la città: "Grazie Salerno! Sono arrivato 13 mesi fa con un entusiasmo incredibile e degli obiettivi da raggiungere: ricostruire e formare un gruppo dopo un'annata difficile. Il mio significato di ricostruire un gruppo è dare ai miei giocatori una cultura del lavoro, professionalità dentro e fuori dal campo e "senso di appartenenza", inizia così la lettera che poi continua: "In questi mesi ho capito cosa rappresenta il calcio per Salerno e quanto questa città si aspetta dalla Salernitana. In data odierna ho comunicato alla società la non disponibilità ad un eventuale rinnovo". Ventura ha poi salutato, nonostante tutto, il suo ormai ex presidente: "Colgo l'occasione per ringraziare i presidenti Lotito e Mezzaroma ed il Direttore Fabiani per avermi dato la possibilità di vivere questa esperienza a Salerno. Ringrazio e soprattutto saluto tutti i miei giocatori, il team manager Avallone, le persone del mio staff, i magazzinieri, i fisioterapisti, i dottori tutti e la stampa per lo splendido rapporto instaurato durante questi tredici mesi. Un saluto particolare alla tifoseria, è stato davvero un dispiacere non potervi avere al nostro fianco alla ripresa di questa stagione così strana. Un abbraccio sincero. Gian Piero Ventura".Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?



Macrolibrarsi
Sannioportale.it