• MARTEDÌ 19 GENNAIO 2021 - S. Mario martire

Renzi è nella bufera e ora pensa di imporre il segreto di Stato

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Doveva restare tutto segreto. Ma in realtà l'azione militare che l'Italia sta svolgendo in Libia svelata da Repubblica, è stata preparata a livello politico da mesi e il premier Renzi si era garantito la massima riservatezza prima con una legge, la 198 del dicembre 2015, votata anche dalle opposizioni, e poi con un suo decreto del 10 febbraio, subito secretato.Lo scopo legittimo era di proteggere le nostre forze impegnate sul campo, incursori del Col Moschin (esercito) e del Comsubin (marina). Quello non dichiarato di mantenere il solito volto ipocrita che l'Italia sfodera in queste occasioni (vedi la narrazione delle «missioni umanitarie» in Afghanistan e Irak) ed evitare le consuete polemiche politiche. Che infatti in queste ore esplodono. Tanto che Renzi sarebbe assai indispettito ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it