• GIOVEDÌ 13 AGOSTO 2020 - SS. Ponziano e Ippolito martiri

Quel premier schiacciato nella morsa di Usa e Iran

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


È stato il primo viaggio all'estero del nuovo premier iracheno Mustafa al-Kadhimi. La tappa a Teheran era scontata, ma meno facile delle apparenze. L'Iraq sciita del post-Saddam Hussein gravita in maniera naturale verso l'Iran ma le interferenze smaccate dei Pasdaran hanno negli ultimi mesi intaccato la fiducia e Bagdad, soprattutto, non vuole essere trascinata in una guerra con gli Stati Uniti. Al-Kadhimi è apparso al fianco del presidente iraniano Hassan Rohani, entrambi con la mascherina, separati dalle bandiere dei rispettivi Paesi, e guardati dall'alto da due ritratti degli Ayatollah Khomeini e Khamenei. Il premier iracheno in quell'occasione ha rassicurato Rohani: l'Iraq non permetterà alcuna aggressione contro l'Iran dal suo territorio. Ma ha anche accennato alla preoccupazione di non diventare un campo di battaglia tra i due arci-nemici: Teheran e Washington.Anche a casa il premier, ex uomo chiave nella lotta all'Isis, è sottoposto a crescenti pressioni da parte di gruppi alleati dell'Iran che lo percepiscono troppo vicino agli Stati Uniti. Ma la situazione è ancora più complicata, ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it