• LUNEDÌ 19 OTTOBRE 2020 - S. Pietro d'Alcantara

Pure lo zio della Boschi tra i grandi debitori del crac Banca Etruria

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Una famiglia, quella dei Boschi, che non finisce mai di stupire. Dall'albero genealogico più chiacchierato d'Italia ora spunta anche un oscuro zio. Stefano Agresti, ragioniere, 57 anni, nato a Spoleto oggi vive ad Arezzo, fratello di Stefania, professoressa ed ex vicesindaco di Laterina, e soprattutto madre del ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi. L'azienda dove lo zio Stefano ha ricoperto per anni incarichi dirigenziali all'interno del cda è tra quelle che hanno accumulato enormi debiti con Banca Etruria e che ha contribuito ad affossare l'istituto. La Saico, fondata nel 1973, era un'azienda leader a livello internazionale nel mercato degli impianti di verniciatura, forni, sistemi di ventilazione e barriere fonoassorbenti, ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it