• VENERDÌ 14 AGOSTO 2020 - S. Massimiliano K.

Mentre leggi questo articolo ?ti stai avvicinando al pc senza spostarti

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


L'umanità ha un nuovo senso: è diventata sensibile alle onde gravitazionali. Ci eravamo lasciati così (leggi qui) e con alcune delle conseguenze che questa conquista tecnologico-scientifica implica ed implicherà per la nostra conoscenza. È come immaginare di essere sordi per tutta la vita e, ad un certo punto, cominciare a sentire: quante nuove cose, prima non percepibili, si manifestano al nostro nuovo senso acquisito! Con tempi molto più lunghi, e le dovute differenze, avere strumenti che rivelano le onde gravitazionali sta portando ad una rivoluzione simile nel modo in cui percepiamo e comprendiamo l'Universo e la fisica in generale.Forse vi sarete chiesti come è stato possibile misurare le onde gravitazionali e come funzionano questi famigerati strumenti che ci stanno donando il nostro nuovo senso. Noi oggi proveremo a raccontarvi come è stato realizzato un esperimento talmente audace da sembrare impossibile, e come altri ancora più incredibili stanno per essere messi a punto.Partiamo dal capire cosa stiamo cercando di misurare, ovvero dal capire cosa succede quando un'onda gravitazionale, prodotta per esempio da due enormi buchi neri o stelle di neutroni che si scontrano, attraversa la Terra dopo aver percorso lo spazio interstellare. Proviamo a spiegarlo, come spesso ci capita, con un'analogia più "terra terra": prenderemo come esempio un'onda acustica. Un oggetto che vibra, come il diaframma di uno speaker o le nostre corde vocali, produce un cambiamento nella densità dell'aria che lo circonda: come illustrato nell'immagine animata qui sotto, le particelle d'aria si comprimono e dilatano in modo oscillatorio. Questo cambiamento della densità si propaga nello spazio grazie agli urti tra le particelle dell'aria, senza che, in media, le particelle stesse ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it