• VENERDÌ 7 AGOSTO 2020 - S. Gaetano sacerdote

Maxi rissa tra Guardie e servitù: imbarazzo a Buckingham Palace

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Non è raro che a Londra si segnalino risse al di fuori dei pub, soprattutto nei fine settimana quando i giovani, alla ricerca di divertimento, alzano un po' troppo il gomito. Ma quanto accaduto lo scorso venerdì è un fatto inedito e, per certi versi, sconvolgente. A scontrarsi tra le strade della capitale inglese, infatti, non sono stati semplici ragazzi euforici per l'alcol ingerito bensì numerose persone al servizio di Buckingham Palace.Le due fazioni rivali erano composte da valletti da una parte e Guardie della Regina dall'altra. Motivo della violenta colluttazione, terminata con diversi feriti, sarebbero stati apprezzamenti pesanti rivolti dai soldati a ragazze che, solo a cose concluse si saprà, sono in servizio presso la corte di Elisabetta. La rissa è scoppiata improvvisa davanti a un pub e a un rivenditore di kebab situati ad appena 800 metri da Buckingham Palace, luogo di lavoro di tutti i protagonisti dello spiacevole episodio. I fatti, che i reali avrebbe preferito che restassero taciuti per ovvi motivi di decoro, sono stati raccontati in prima pagina sul Daily Mail e, poi, ripresi da tutti i media britannici.Tutto ha avuto inizio venerdì poco prima di mezzanotte sul marciapiede di fronte al Greenwood Sports Pub. Secondo una prima ricostruzione, effettuata anche grazie alla collaborazione di un testimone, tre guardie Coldstream, i famosi Lilywhites col colbacco di pelo d'orso e le giubbe rosse, ovviamente fuori servizio e in apparenza parecchio alticce avrebbero cominciato a infastidire delle ragazze, che si sono rivelate poi essere cameriere e governanti al servizio di sua maestà.A quel punto, in difesa delle giovani sarebbero intervenuti alcuni uomini del gruppo, anche loro tutti footmen (maggiordomi, valletti e cameriere addetti a servire i pasti e ad aprire le porte, ndr). La situazione è presto degenerata tanto che i due gruppi sono venuti alle mani. I soldati, per l'occasione, hanno messo da parte il loro proverbiale aplomb e si sono scagliati contro i valletti contravvenendo, come ha spiegato il Mail, in modo grave al loro dovere.Un "match" a senso unico. Le Guardie, preparate per respingere i pericoli, hanno avuto subito la meglio contro i maggiordomi che hanno dovuto ripiegare. Uno di loro, colpito a un occhio, è vivo per miracolo in quanto stava per essere travolto da un bus mentre 4 suoi colleghi hanno avuto bisogno di cure: due sono stati ricoverati, uno per una ferita alla lingua, un altro per alcuni colpi alla guancia e al naso, con conseguenti punti di sutura."Nessuno è in pericolo di vita, le loro condizioni non sono gravi", ha fatto sapere un portavoce del ministero della Difesa. Una fonte, che ha chiesto di restare anonima, ha spiegato che la Regina, che è anche il Colonnello in Capo della Guardia, è stata informata di quanto accaduto e che la stessa sovrana ha inviato "gli auguri di pronta guarigione ai feriti". Tre Guardie, tutte appartenenti al corpo dei Coldstream, sono state subito identificate e ora stanno rispondendo alle domande della polizia.Secondo l'inserviente del Cappadocia kebab di Victoria Street, locale situato vicino al pub dove è divampata la rissa, sarebbero state almeno quindici le persone coinvolte nella colluttazione, tutti in serivizio a Buckingham Palace. Un portavoce della Regina si è limitato a liquidare l'episodio come "una questione di ordine pubblico che riguarda la polizia e che non è appropriato per noi commentare".



Macrolibrarsi
Sannioportale.it