• LUNEDÌ 28 SETTEMBRE 2020 - S. Massimo martire

Le manovre di Minniti per tutelare il suo uomo

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


"Guardate che così il provvedimento non ve lo facciamo passare". Il messaggio era arrivato a Palazzo Chigi nelle scorse settimane dalla Corte dei Conti, e riguardava le decisioni su un settore delicato come quello dell'intelligence. Ad essere minacciato di bocciatura era il decreto sulla riconferma al suo posto di Mario Parente, il capo dell'Aisi, ovvero della sicurezza interna. La nomina di Parente è scaduta nel giugno scorso, e Conte intendeva riconfermare il generale dei carabinieri per un altro biennio. Peccato che la nomina andasse contro la legge che regola il funzionamento dei servizi segreti, secondo cui direttori e vice delle due agenzie nonché del Dis, l'organismo di coordinamento, possano ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it