Le fatine Winx tornano in una serie dark e young-adult

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Esce oggi su Netflix la serie tv Fate: The Winx Saga e l'avviso è d'obbligo: dimenticate il cartoon originale, "Winx Club", uscito per la prima volta nel lontano 2004 e durato per otto stagioni. Si tratta di due prodotti totalmente diversi perché differente è il target cui sono destinati.Iginio Straffi (già creatore del cartone animato e qui produttore esecutivo, assieme a Brian Young) ha scelto di dedicare la versione live-action delle sue fatine al pubblico degli adolescenti e dei giovani adulti. Del resto, i bambini di allora sono cresciuti e, più che sull'effetto nostalgia fine a se stesso, qui si punta a entrare in empatia con lo spettatore.Le fate coloratissime e filiformi protagoniste di un'animazione fiabesca, sono ora, su Netflix, adolescenti in carne e ossa, alle prese con un mondo pieno di ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it