• SABATO 16 OTTOBRE 2021 - S. Margherita Alac.

La radicale Bernardini prosciolta, coltivare cannabis non è reato

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Coltivare la marijuana, per questo il Tribunale di Roma non è reato. O perlomeno non lo è per Rita Bernardini, la segretaria dei Radicali Italiani che, lo scorso 15 maggio, aveva ricevuto la visita della polizia nella sua casa e si era vista sequestrare 56 piantine di marijuana che coltivava sul suo balcone dal primo di aprile.Ieri la Procura ha archiviato il procedimento che la vedeva indagata per produzione di sostanze stupefacenti. Le piantine, però, sono state dichiarate "troppo piccole e tenute in condizioni climatiche sfavorevoli per produrre quantità di principio attivo tale da superare la soglia dell’offensività". ...



Macrolibrarsi
Macrolibrarsi
Sannioportale.it