• LUNEDÌ 26 OTTOBRE 2020 - S. Florio martire

La pianta che fa "impazzire" dal dolore

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Esiste una pianta le cui foglie possiedono peli urticanti e pungenti come spilli in grado di iniettare nell'organismo che viene a contatto con essi una tossina simile a quella rilasciata dai ragni velenosi e di scatenare, così, un dolore violento. Si tratta dell'ortica gigante dell'Australia, appartenente alla specie Dendrocnide moroides. Il vegetale, noto anche come "pianta dei suicidi" o "gympie gympie" che in aborigeno significa "pianta che punge", è comune nelle aree della foresta pluviale del nord-est dell'Australia e solitamente cresce come un singolo stelo che può raggiungere un'altezza di trenta metri. La pericolosità dell'ortica ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it