• LUNEDÌ 18 GENNAIO 2021 - S. Beatrice vergine

Federica come la Williams, se scopri di non avere più l'età...

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


RIO DE JANEIRO - Sono passati pochi minuti da quando è uscita dall'acqua. Sul volto di Federica Pellegrini non c'è delusione, neppure rabbia, ma qualcosa di più indefinito, come una ruga di fatica, forse sorpresa o smarrimento. La frase che pronuncia lentamente non è per gli altri. È più per chiarirsi con se stessa. "Non è la medaglia, quella è andata. Ma mentre nuotavo ho sentito qualcosa di strano, di nuovo. Non mi sono riconosciuta". Quando sei Federica Pellegrini quello che ti pesa di più è esserlo tutti i santi giorni. Ogni volta che nuoti, che ti alleni, per ogni gara, quando non ti cambia nulla e quando ti giochi tutto. L'oro è l'aspettativa, le altre medaglie una consolazione, il resto una sconfitta. Tutto questo da quando hai 16 anni. Ma devi essere la Pellegrini, cioè una fuoriclasse, sempre e costantemente. Non puoi permetterti mai ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it