• VENERDÌ 22 GENNAIO 2021 - S. Vincenzo diacono

Covid, l'attacco del virologo tedesco: ?"Tutta colpa del Nord Italia..."

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Il ceppo di Sars-CoV-2 attualmente diffuso in tutto il mondo non avrebbe niente a che spartire con quello riscontrato a Wuhan lo scorso dicembre. Al contrario, il nuovo dilagante Covid-19 deriverebbe da un ceppo più virulento che si sarebbe sviluppato nell'Italia settentrionale e che da lì si sarebbe propagato nel resto del pianeta.Il ceppo italianoÈ questa la teoria sviluppata dal famoso virologo Alexander Kekulé, secondo cui il 99,5% dei casi mondiali di Covid-19 risalirebbe a un ceppo di coronavirus più virulento nato nel Nord Italia. Nel corso di un talk show andato in onda sull'emittente televisiva tedesca Zdf, Kekulé è andato subito ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it