• GIOVEDÌ 26 NOVEMBRE 2020 - S. Corrado vescovo

Confini chiusi, l'Ue è a pezzi: gli Stati balcanici seguono l'esempio austriaco

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Non solo l'Austria. Alla decisione di Vienna di introdurre un tetto al numero di ingressi giornalieri di profughi e di ripristinare i controlli alle frontiere fanno eco misure analoghe che sono allo studio delle cancellerie di molti Stati balcanici e dell'Europa centrale.Mentre il vertice di oggi a Bruxelles su Brexit e appunto sull'emergenza migranti rimarca spaccature profonde come non mai nel corpo vivo dell'Unione Europea, la virata austriaca rischia di innescare un effetto a catena le cui conseguenze sono difficili da prevedere ...



Sannioportale.it