• GIOVEDÌ 26 NOVEMBRE 2020 - S. Corrado vescovo

Val d’Aosta, il veto su Testolin dopo l’articolo del Fatto.it: come presidente gli autonomisti puntano sul consigliere che cacciò Rollandin

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilfattoquotidiano.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Dopo che ilfattoquotidiano.it ha ricordato le intercettazioni con il presunto boss della ndrangheta Alessandro Giachino, emerse nei verbali dell’inchiesta Egomnia della Dda di Torino, sul nome dell'aspirante presidente regionale è arrivato il veto dei consiglieri del Progetto Civico Progressista (alleanza della sinistra valdostana in cui fa parte il Pd) e quello degli autonomisti di VdA Unie. Al suo posto ha ricevuto l’incarico di formare il governo il presidente dell’Union Valdotaine Erik Lavevaz, 40 anni, noto per aver allontanato l'Imperatore dalla forza autonomista L'articolo Val d’Aosta, il veto su Testolin dopo l’articolo del Fatto.it: come presidente gli autonomisti puntano sul consigliere che cacciò Rollandin proviene da Il Fatto Quotidiano.



Macrolibrarsi
Macrolibrarsi
Sannioportale.it