• LUNEDÌ 2 AGOSTO 2021 - S. Maria degli Angeli

Lavoro irregolare, chi controlla? Ispettori Inps e Inail: “Decimati dalla politica e rallentati dalla burocrazia. Così selezioniamo le denunce e abbandoniamo molti lavoratori”

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilfattoquotidiano.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Le ispezioni diminuiscono mentre gli enti mandano personale da una regione all'altra perché non ne hanno abbastanza. Effetto di una riforma nata col Jobs Act che ha invece moltiplicato i passaggi autorizzativi e la probabilità di fughe di notizie. E i funzionari denunciano: "In aumento i controlli che si risolvono in un nulla di fatto. E facciamo ispezioni in base alla redditività per l'istituto, alla facilità di dimostrare le ragioni del lavoratore e quindi di recuperare l'evaso. Il caporalato agricolo, ad esempio, lo si lascia stare" L'articolo Lavoro irregolare, chi controlla? Ispettori Inps e Inail: “Decimati dalla politica e rallentati dalla burocrazia. Così selezioniamo le denunce e abbandoniamo molti lavoratori” proviene da Il Fatto Quotidiano.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it