• SABATO 26 SETTEMBRE 2020 - S. Damiano Martire

Bielorussia, la vittoria di Lukashenko finisce nel sangue: un manifestante ucciso, feriti, 3000 arresti. Lui: “Proteste dirette da Londra, Praga e Varsavia”. Opposizione in rivolta: “Brogli”

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilfattoquotidiano.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Lukashenko vince il sesto mandato con l'80% dei voti, Russia e Cina si complimentano con lui e nel Paese esplode la protesta. Varsavia denuncia le violenze contro i bielorussi e chiede un vertice Ue, la candidata dell'opposizione Svetlana Tikhanovskaya contesta l'esito del voto e denuncia le violenze, "inaccettabili" L'articolo Bielorussia, la vittoria di Lukashenko finisce nel sangue: un manifestante ucciso, feriti, 3000 arresti. Lui: “Proteste dirette da Londra, Praga e Varsavia”. Opposizione in rivolta: “Brogli” proviene da Il Fatto Quotidiano.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it