• MARTEDÌ 20 APRILE 2021 - S. Agnese da Montepulciano

Unicef per l'#8marzodellebambine

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


“A un certo punto mi sono detta: o rischio di farmi sopraffare dai pensieri e dai ricordi negativi, o reagisco, costruendo nuovi ricordi e cercando nuovi obiettivi”. E Hannah, nigeriana d’origine e catanese d’adozione, ha scelto di reagire. Ora, Hannah è un motore di cambiamenti sociali positivi e si mette in gioco per individuare soluzioni concrete alle sfide che lei e altre giovani donne come lei hanno dovuto affrontare.È stata Fatima, sua mamma, ad incoraggiare Hannah a partire. Fatima, costretta a sposarsi a 11 anni e diventata madre a 12, voleva per Hannah un futuro migliore. E così, a soli 16 anni, ha deciso di lasciare la sua terra, intraprendendo un viaggio che l’ha portata fino in Libia, attraverso il Mediterraneo, e poi ancora fino alle coste italiane.Hannah parla di come la sua vita ...



Sannioportale.it