• VENERDÌ 23 APRILE 2021 - S. Adalberto vescovo

Stavolta al Pd non basterà l'ennesima unità di facciata

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Le parole sono pietre e continuo a rimuginare quelle scelte ieri da Nicola per il suo post. “Mi vergogno che nel Pd, partito di cui sono segretario, da 20 giorni si parli solo di poltrone e primarie quando in Italia sta esplodendo la terza ondata del Covid”.Ora un coro si leva perché Zingaretti ci ripensi. Se lo decidesse l’Assemblea nazionale, almeno nella sua grandissima parte, darebbe fiducia al segretario. Per quanto conta lo farei anch’io. Ma sono sincera, se ci accontentassimo di un’ennesima ritrovata unità di facciata in nome dell’ennesima emergenza il destino del Pd sarebbe segnato.È evidente il dramma del nostro Paese, afferrato dalla pandemia, da angosce e bisogni crescenti. In pochi giorni l’Italia potrebbe contare e piangere oltre 100.000 morti. Ed è vero, la prima responsabilità è nel sostegno al presidente Draghi perché siano rapide e concrete le risposte su vaccinazione, scuola, lavoro. Però quel “mi vergogno” mi resta dentro e diventa un dovere collettivo riflettere in profondità e in onestà, qualsiasi sia la decisione ultima del ...



Sannioportale.it