• MERCOLEDÌ 30 SETTEMBRE 2020 - S. Girolamo presbitero e dott.

Polvere, il podcast su Marta Russo: le persone della seconda puntata

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Secondo la perizia della Polizia scientifica lo sparo è partito da una finestra della stanza numero 6, l’aula degli assistenti dell’Istituto di Filosofia del diritto. In quella stanza c’è un telefono. Qualcuno l’ha usato? Dai tabulati si scopre che la dottoranda Maria Chiara Lipari ha fatto due telefonate intorno all’ora del delitto. Lipari è la prima testimone. Che cosa ricorda?Bruno RomanoÈ il direttore dell’Istituto di Filosofia del diritto alla “Sapienza” di Roma, chiama insistentemente i suoi collaboratori per chiedere notizie sugli interrogatori e sulle indagini, facendo insospettisce gli inquirenti. Maria Chiara LipariAssistente dell’Istituto di Filosofia del diritto, è la prima “super testimone” del caso. Nicolò LipariÈ il padre di Maria Chiara, professore di Diritto privato alla “Sapienza”, è stato senatore della Democrazia cristiana.  Italo OrmanniIl Pubblico ministero Massimo ManciniÈ assistente dell’Istituto di Filosofia del diritto come Maria Chiara Lipari, Giovanni Scattone e Salvatore Ferraro. È appassionato di armi.  Gabriella AllettoLa Segretaria dell’Istituto di Filosofia del diritto, è la seconda “super testimone” del caso. Francesco LiparotaImpiegato della “Sapienza” LucaUn nome di fantasia che abbiamo dato a un testimone ...



Sannioportale.it