• GIOVEDÌ 15 APRILE 2021 - S. Anastasia martire

Nuovo segretario, reggente o congresso. Le tre strade per il dopo Zingaretti

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


La lettera è stata inviata. Nicola Zingaretti si è ufficialmente dimesso dal segretario del Pd e la presidente Valentina Cuppi ne ha preso atto: “Ora dovremo valutare la strada, il percorso da seguire a partire dal 13 marzo, giorno nel quale ho convocato l’assemblea nazionale”. I dirigenti dem hanno ripreso in mano ‘codice’ e Statuto del partito, i regolamenti da cui dipende la vita democratica interna al Pd. Materia complessa.Prima di tutto occorre modificare l’ordine del giorno dell’assemblea che era già stata convocata ma per discutere dei temi riguardano il Paese e la pandemia. Ora bisogna mettere al primo punto le dimissioni del segretario. Prima di imbarcarsi nei meandri nel regolamento occorre fare una precisazione: non è nella disponibilità dei ‘mille’ respingere le dimissioni di Zingaretti. Il segretario dimissionario ha assicurato, almeno per ora, di non voler tornare sui suoi passi, ma se dovesse ripensarci dovrebbe ...



Sannioportale.it