• DOMENICA 18 APRILE 2021 - S. Eleuterio vescovo

Luigi Zanda: "Il governo Draghi sia il governo del Pd"

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Senatore Luigi Zanda, dica una parola chiara sul congresso. Zingaretti non lo vuole da statuto, altri lo vogliono. Ma non c’è una oggettiva impraticabilità di campo nel momento in cui si chiude mezza Italia?È giusto e doveroso che sia il segretario del partito a proporre la data e la forma del congresso, poi saranno gli organi che decideranno. Da parte mia dico solo che al Pd serve un congresso vero. E cioè un congresso in presenza, perché un congresso a distanza, online, servirebbe a poco. Anche le direzioni del Pd che da un anno si tengono in remoto, come si dice oggi, stanno perdendo gran parte della loro forza partecipativa ed è per questo che dobbiamo augurarci che presto ci siano le condizioni sanitarie per fare un congresso in presenza.In sostanza lei dice: appena la pandemia lo consente, come le elezioni amministrative d’altronde. Comunque prima del 2023.Esatto: quando ci saranno le condizioni. La data spetta al segretario indicarla.Però è anche vero che senza un chiarimento così non si va avanti, o no? Zingaretti lamenta un logoramento. Gli altri criticano l’assenza di una analisi della sconfitta, intesa come fallimento del Conte 2.Io penso che oggi il Pd abbia due doveri. Il primo è quello di sostenere il governo Draghi nella lotta alle emergenze gravissime del paese: sanitaria, economica e sociale. Il secondo è quello di discutere e affrontare il tema della nostra natura di partito di centrosinistra. È una questione che non abbiamo mai affrontato seriamente e compiutamente da quando è nato il Pd ed è un tema serio perché la crisi delle sinistre attraversa tutto il mondo occidentale, non solo l’Italia. Ma l’Italia ha oggi il dovere di fare chiarezza su che cosa significa essere un partito di centrosinistra in una democrazia del XXI secolo.Bene, questo è il tema di fondo: l’identità, la funzione nazionale di un partito. Non crede che tutta questa discussione sulle alleanze sia un modo per evitare il tema vero? Prima il “chi sei”, poi il “con ...



Sannioportale.it