• LUNEDÌ 26 OTTOBRE 2020 - S. Florio martire

La nuova vita dei banchi vecchi

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Diventeranno pareti di vasche per orti, quinte teatrali, librerie, arredi per gli spazi esterni. La vita nuova che attende i banchi vecchi è tutta da progettare, prova di ingegno e creatività per dirigenti scolastici e insegnanti. Aspettando che arrivino i monoposto, necessari per rispettare le distanze anti contagio imposte dall’emergenza sanitaria, in tante scuole, da Nord a Sud, si sta pensando anche a come riutilizzare i banchi tradizionali che dovranno cedere il posto ai nuovi.Dove andranno gli amati/odiati vecchi “biposto”, simbolo della scuola come l’abbiamo conosciuta finora, prima che il Covid cambiasse l’organizzazione della nostra vita e degli spazi comuni? Di certo non tutti saranno ritirati dai proprietari, ossia gli Enti locali, non tutti finiranno ammassati nei corridoi o nei magazzini. Tanti resteranno dove sono, ma con una veste rinnovata e altre funzioni.Arredi per le aree all’aperto. All’Istituto comprensivo di Casteggio, in provincia di Pavia, per esempio, si sta lavorando a un progetto che prevede l’utilizzo dei banchi vecchi per arredare gli spazi esterni alle quindici scuole - sei materne, sette elementari ...



Sannioportale.it