La carezza di Conte ai sindacati vale 10 miliardi

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Quanto la carezza ai sindacati sia necessaria nelle ore cupe e scivolose della ricerca dei volenterosi al Senato si evince dal tono delle parole che Giuseppe Conte ripete, più volte, ai leader di Cgil, Cisl e Uil collegati in video con palazzo Chigi a metà mattina. Questo tono: “Grazie per il contributo che avete dato al Paese in questi mesi difficili rinunciando anche alla vostre legittime rivendicazioni”. E ancora la promessa che il loro contributo “sarà valorizzato” per modificare il Recovery plan, ancora prima il coinvolgimento nella partita dei nuovi aiuti al Paese che ha il nome di decreto Ristori 5. La carezza ha anche un valore: 10 miliardi, quelli del pacchetto lavoro che prenderà forma la prossima settimana.Quando si accende la webcam di Conte, accanto al premier c’è il fedelissimo sottosegretario Riccardo Fraccaro e i ministri allo Sviluppo economico e alle Infrastrutture, Stefano Patuanelli e Paola De Micheli. In collegamento ci sono la ministra ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it